domenica 19 marzo 2017

Chocolate Beetroot Cake - Torta Cioccolato e Barbabietola

Si avete letto proprio bene.. torta al cioccolato con barbabietola!
Ma attenzione, nonostante sia un dolce con una presenza importante di barbabietola, vi avverto subito, si tratta di una ricetta tutt'altro che dietetica.
La Chocholate Beetrott Cake è una meravigliosa torta che saprà sorprendervi e regalare degli attimi di puro ed intenso godimento.  E se poi a dirlo sono io, che non amo particolarmente la barbabietola, potete fidarvi.   
Questa torta  non è molto diffusa in Italia ma in UK o in America se ne trovano diverse versioni; è perfetta per essere farcita con una crema al burro (buona ma di certo non ipocalorica), buonissima anche solo con una glassa al cioccolato o, perché no, con dello zucchero a velo.

Chocolate Beetroot Cake - Torta Cioccolato e Barbabietola

Come accade per la torta di carote o quella con la zucca, il sapore di questa radice finisce quasi per sparire all'interno dell'impasto, lasciando come unica traccia un'appena accennata punta di colore, e una morbidezza e umidità dell'impasto. Nessuna traccia di note terrose o vegetali.
Provate per credere! Potete anche presentare questo dolce come una normale torta al cioccolato e svelare l'ingrediente nascosto solo dopo aver raccolto il consenso e godervi la faccia incredula di grandi e piccini oppure svelare subito l'ingrediente e vedere come gli scettici capitoleranno morso dopo morso.
Chocolate Beetroot Cake - Torta Cioccolato e Barbabietola

Per uno stampo da 24 cm
Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 50 minuti

INGREDIENTI
200 g barbabietola precotta, già sbucciata
200 g cioccolato fondente
200 g zucchero
180 g burro morbido
135 g farina 00
40 g cacao amaro
8 g lievito per dolci
4 uova
2 cucchiai Caffè Borghetti

Per la glassa
100 g cioccolato fondente
70 g zucchero
1/2 bicchiere d'acqua

PREPARAZIONE
Per la torta
1. Tagliare la barbabietola, privata della buccia, a piccoli tocchetti e frullarla con un mixer o con un minipimer e  mettere da parte.
2. Far sciogliere il cioccolato e il burro nel microonde o a bagnomaria. Lasciar intiepidire e aggiungere il Caffè Borghetti, la farina setacciata insieme al lievito e al cacao ed infine la purea di barbabietola. Amalgamare bene.
3. Con la planetaria o con le fruste di un frullatore, montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un  composto spumoso e piuttosto biancastro. Aggiungerlo alla miscela di farina poco alla volta, amalgamandolo delicatamente con l'aiuto di una spatola.
4. Versare il composto ottenuto in una tortiera ricoperta da carta forno e cuocere a forno caldo a 180°, statico per circa 50 minuti, o fino a quando inserendo uno stuzzicadenti nella torta non uscirà asciutto.
5. Far raffreddare e nel mentre preparare la glassa.

Per la glassa
1. Ridurre il cioccolato in piccoli pezzi.
2. Versare l'acqua e lo zucchero in un pentolino e portare a bollore. 
3. Togliere dal fuoco, aggiungere il cioccolato e mescolare fino a farlo sciogliere del tutto.
4. Rimettere sul fuoco e far cuocere per circa 5 minuti, mescolando continuamente.
5. Far intiepidire e versare sulla torta ormai fredda.

Chocolate Beetroot Cake - Torta Cioccolato e Barbabietola


Buona domenica!!!
Barbara

domenica 26 febbraio 2017

Torta Slava - Un dolce semplice di origine polacca

Oggi vi porto a fare un piccolo giro nell'est Europa. (Purtroppo) Senza muoversi di casa e con pochi semplici passaggi, vi faccio assaporare un dolce tipico della Polonia.
Da noi viene chiamata Torta Slava, ma il suo nome originale è Plesniak. Comunque la si chiami, si tratta di una torta molto semplice, facile da realizzare, nonostante all'apparenza possa sembrare un po' elaborata, e davvero molto gustosa. 
E' composta da tre strati ben distinti: una base di pasta folla, uno strato intermedio di confettura  e per terminare uno strato di soffice meringa. Cotti in una sola volta: si prepara e si inforna!

www.qb-quantobasta-blogspot.it - Torta Slava

Nell'est Europa è molto diffusa e ce ne sono diverse versioni quanto a farcitura, tipologia di pasta frolla e spessore della meringa, ne esistono varianti anche al cioccolato super golose, che richiedono però qualche passaggio in più. 

La torta Slava è un po' la nostra torta di mele, un classico della cucina, preparata in ogni occasione fa sempre un gran figurone.


www.qb-quantobasta-blogspot.it - Torta Slava

Per una teglia da 30x40 cm

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 35 minuti

INGREDIENTI

Pasta frolla
300 g farina 00
3 tuorli
150 burro morbido a temperatura ambiente
60 g zucchero semolato
Qb sale
Qb scorza di un lime/limone

Meringa
100 g di albume (circa 3 uova)
90 g zucchero a velo
3 gocce di succo di limone

Marmellata di lampone (prugne, frutti di bosco, ribes nero, limone)
Qb zucchero a velo per decorare

PROCEDIMENTO
1. Preparare la pasta frolla: Mettere la farina, lo zucchero, i tuorli, la scorza del lime/limone e il burro morbido e lavorare con le mani fino ad ottenere un impasto compatto. Avvolgere nella pellicola trasparente e far riposare in frigorifero per almeno mezzora.
2. Preparare la meringa: montare con un frullatore o con la planetaria gli albumi con lo zucchero e le gocce di limone fino ad ottenere una consistenza soda.
3. Stendere la pasta frolla e ricoprire lo stampo imburrato e infarinato (o ricoperto da carta forno.
4. Ricoprire la frolla con la marmellata.
5. Stendere la meringa con l'aiuto di una spatola.
6. Infornare a 180 gradi per circa 35 minuti, forno ventilato
7. Sfornare, lasciar raffreddare, tagliare a quadrotti e cospargere con lo zucchero a velo.

www.qb-quantobasta-blogspot.it - Torta Slava



TIPS:
- La pasta frolla che ho realizzato per preparare questo dolce fotografato non è la frolla originale ma la pasta frolla all'acqua che trovate qui, più leggera. 
- La torta si conserva per qualche giorno.

Buon week end!!!
Barbara

sabato 18 febbraio 2017

"Pasta frolla" all'acqua - Leggera e vegana.. per chi non può concedersi la pasta frolla tradizionale

Non ho non trovato modo migliore per chiamare questo impasto, anche se pasta frolla, intesa nel senso classico, ovviamente non è . Diciamo che è una base che la sostituisce e che si può utilizzare per preparare biscotti o crostate, ma venendo a mancare la massa grassa per eccellenza, il burro, questo impasto, è privo della friabilità e della scioglievolezza tipica della base tradizionale.
Ma vi dirò, se per qualche motivo il burro non lo si può mangiare, come nel mio caso in questo periodo, si difende bene e fa la sua parte. Ha un gusto semplice ed è perfetta in generale per chi è intollerante al lattosio e per chi non può mangiare uova. E' vegana e light, per accontentare chi è a dieta o vuole evitare derivati animali, senza troppi sensi di colpa.
Non contenendo ingredienti "saporiti" deve però essere aromatizzata con la vaniglia, con la scorza di lime o arancia.

www.qb-quantobasta.blogspot.it  -"Pasta frolla" all'acqua - Leggera e vegana.. per chi non può concedersi la pasta frolla tradizionale
Ecco come realizzarla con poche mosse e in poco tempo.

Tempo di preparazione: 10 minuti

INGREDIENTI
170 g farina 00
100 f fecola
80 g zucchero
100 g acqua
35 g olio di semi
1 lime - solo la scorza
Qb sale

PROCEDIMENTO
1. Mescolare in un recipiente l'acqua e l'olio.
2. In un altro recipiente mescolare gli ingredienti secchi: la farina, la fecola, il sale, lo zucchero e la scorza gratuggiata di un lime ben lavato e asciugato.
3. Versare gli ingredienti liquidi con quelli solidi e mescolare prima con una forchetta successivamente con le mani fino ad ottenere un panetto compatto.
4. Far risposare qualche minuto l'impasto ed utilizzare per fare dei biscotti o come base per delle crostate.


TIP:
- il lime può essere sostituito dalla scorza di arancia o limone oppure dalla vaniglia.

A presto con una golosa ricetta - Stay tuned!!

Buon week end!
Barbara